Arcidiocesi
di PALERMO

L’AFFETTO E LA VICINANZA DELLA CHIESA DI PALERMO A MONS. CARMELO CUTTITTA

Tag:, ,
Accolta la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Ragusa
Facebooktwitterpinterestmail

Il Santo Padre ha accettato la rinuncia al governo pastorale della Diocesi di Ragusa presentata da sua eccellenza Monsignor Carmelo Cuttitta; ne ha dato annuncio lo stesso Presule, nella cattedrale di San Giovanni Battista, alla presenza di tutti i sacerdoti. Con la voce rotta dall’emozione, ha spiegato che la rinuncia all’incarico è motivata dalle sue condizioni di salute. Amministratore apostolico, con le facoltà di amministratore diocesano, è stato nominato Monsignor Sebastiano Roberto Asta che in questi anni è stato a fianco di Monsignor Cuttitta come Vicario Generale.

La Chiesa di Palermo e il suo Arcivescovo Mons. Corrado Lorefice abbracciano e accompagnano nella preghiera Mons. Carmelo Cuttitta, ordinato presbitero della Chiesa palermitana il 10 gennaio del 1987 dal Cardinale Salvatore Pappalardo e Vescovo Ausiliare dell’Arcidiocesi di Palermo dal 2007 al 2015.

«Come espresso dalla lettera del Santo Padre – ha spiegato questa mattina Monsignor Cuttitta – ho rassegnato le dimissioni da Pastore di questa Diocesi perché le mie condizioni di salute non mi consentono di poter assolvere un incarico tanto impegnativo e gravoso. L’ho fatto per il bene di questa Chiesa che merita di avere un vescovo efficiente. In questi cinque anni di servizio in questa Chiesa ho cercato di dare il meglio di me stesso e ringrazio il Signore per le tante persone incontrate e conosciute. Vi porterò nelle mie preghiere e nel mio cuore laddove il Signore vorrà che continui a svolgere quel servizio alla Santa Chiesa che sarà consentito alle mie condizioni di salute».