Arcidiocesi
di PALERMO
Facebooktwitterpinterestmail

SI SCRIVE VESCOVO, SI LEGGE COMUNITA’: 50 ANNI FA L’AVVIO DEL MINISTERO EPISCOPALE DEL CARD. SALVATORE PAPPALARDO.

La Chiesa di Palermo ricorda con affetto e gratitudine l’avvio del ministero episcopale del Cardinale Salvatore Pappalardo che ebbe inizio il 6 dicembre del 1970. In questo mezzo secolo i segni lasciati dal Presule sono ancora evidenti, a iniziare dalla sua riflessione sul ruolo del Vescovo, ruolo «interno alla comunità di cui è al servizio e della quale ha bisogno. Per essere padre e non nobile in carriera e, men che meno, orpello decorativo. In simbiosi con i suoi preti che non sono meri esecutori. Indispensabile la vicinanza ai poveri anche in funzione della giustizia sociale cui sospingere le istituzioni. Sacerdos magnus nella liturgia, ma anche attento alla devozione popolare». Un ruolo che lo stesso Card. Pappalardo approfondì nel 2002 per la rivista di spiritualità pastorale “Presbyteri” con un contributo dal titolo esemplare, “Il mio popolo mi ha convertito”: «Una frase del Vescovo sud americano Oscar Romero che esprime bene il cammino di profonda comunione che egli aveva compiuto con i più poveri e deboli della sua Diocesi, per aiutare i quali ci rimise anche la vita! É nella comunità che il Vescovo incontra persone di ogni condizione, sempre bisognose del sostegno e dell’aiuto della Fede, per vivere una vita cristiana, e non perdersi di coraggio e di fiducia nell'affrontare le tante difficoltà e sofferenze materiali e spirituali tra cui spesso si dibattono». In quella occasione il Card. Salvatore Pappalardo ricordò anche le parole che soleva rivolgere Sant’Agostino ai cristiani della Chiesa di Ippona, della quale era Vescovo: “Con voi sono Cristiano, per voi sono Vescovo”. Read More

DON CORRADO, 5 ANNI CON TUTTI NOI.

Il 5 dicembre del 2015 Mons. Corrado Lorefice iniziava il suo servizio come pastore della Chiesa di Palermo. Grazie al nostro Arcivescovo per il suo servizio, il suo impegno, il suo sorriso accogliente. Ad multos multosque annos!… Read More

Il Messaggio per l’Avvento dell’Arcivescovo di Palermo
Mons. Corrado Lorefice

Maria, “vera nostra sorella”

Messaggio per il mese di maggio 2021
di Mons. Corrado Lorefice,
Arcivescovo di Palermo

 «E’ significativo che Maria, oltre a titolo di madre, il cammino mondiale di fraternità lo sostiene anche come sorella. Questo titolo riferito a Lei, tra i tanti ‒ nostra sorella ‒ è quanto mai urgente riscoprirlo dal fecondo deposito della fede della Chiesa».

Concorso per la progettazione del nuovo complesso parrocchiale
per la parrocchia “San Giovanni Bosco” in Bagheria (Palermo),
costituita la Giuria per la selezione del progetto vincitore.

Il Messaggio per l’Avvento dell’Arcivescovo di Palermo
Mons. Corrado Lorefice

In primo piano

Mons. Giuseppe La Placa è il nuovo Vescovo di Ragusa

E' il Vicario Generale della Diocesi di Caltanissetta. L'annuncio è stato offerto oggi a mezzogiorno.
La comunità ecclesiale di Palermo abbraccia la comunità ecclesiale di Ragusa e il suo nuovo Vescovo, Mons. Giuseppe La Placa. «Abbiamo accolto con gioia la scelta del Santo Padre di affidare il governo pastorale della Chiesa ragusana a Mons. Giuseppe La Placa – dicono l’Arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice e il Vicario Generale Mons. Giuseppe Oliveri – e non possiamo non rinnovare ancora una volta l’abbraccio fraterno al Vescovo Emerito di Ragusa Mons. Carmelo… >

“SUB TUTELA DEI”: LA SCELTA DI ROSARIO LIVATINO

di Luigi Perollo e Pino Grasso, Direttore e Consulente Ecclesiastico dell’Ufficio Diocesano per le Comunicazioni sociali
Diversi anni fa, prima che iniziasse il processo diocesano che domani porterà a proclamare Beato Rosario Livatino, un racconto puntuale e commosso del magistrato ucciso ce lo fornì Ida Abate, sua insegnante al liceo; un racconto che inizia dall’agenda dell’anno 1990 che gli investigatori trovarono tra le sterpaglie del vallone dove Rosario Livatino trovò la morte. Nella prima pagina spiccava una sigla, “STD”. Cosa poteva significare? Certamente doveva avere un senso dal momento che era… >

Messaggio dei Vescovi di Sicilia in occasione della Beatificazione di Rosario Angelo Livatino

Domenica ad Agrigento la solenne celebrazione eucaristica
Amati figli e figlie delle Chiese di Sicilia, il Signore ha benedetto ancora questa nostra terra! L’ha benedetta in uno di noi, cresciuto in una comunissima famiglia delle nostre e in una delle nostre città, dove ha respirato il profumo della dignità e dove ha appreso il senso del dovere, il valore dell’onestà e l’audacia della responsabilità. L’ha benedetta nella sua giovinezza, che la forza della fede e gli ideali del Vangelo hanno trasfigurato di… >

L’Arcivescovo Mons. Corrado Lorefice positivo al COVID-19

Nessuna preoccupazione per le sue condizioni di salute, il suo messaggio alla Chiesa di Palermo
L’Arcivescovo di Palermo Mons. Corrado Lorefice è risultato positivo al tampone per l’identificazione del virus COVID-19. Le sue condizioni di salute non destano alcuna preoccupazione e l’Arcivescovo è costantemente monitorato così come prevedono i protocolli sanitari specifici. Negli ultimi giorni Sua Eccellenza non ha presieduto celebrazioni pubbliche, né effettuato incontri, preferendo lavorare via web.  Di seguito,… >

«E AL POPOLO STAVA A CUORE IL LAVORO», Messaggio dei Vescovi per la Festa del 1° maggio 2021

"Abitare una nuova stagione economico sociale". A cura dell'Ufficio Diocesano per la Pastorale Sociale e del Lavoro e dell'Ufficio Diocesano per le Comunicazioni Sociali-Ufficio Stampa
Il libro di Neemia, nella Bibbia (Ne 3,38), racconta l’impegno del popolo d’Israele intento a ricostruire le mura di Gerusalemme. Al lavoro generativo della gente, però, si oppongono le derisioni e le critiche dei popoli nemici: «Che vogliono fare questi miserabili Giudei?» […] «Edifichino pure! Se una volpe vi salta sopra, farà crollare il loro muro di pietra!» (Ne 3,34-35). Neemia, invece, ricorda l’unità e la caparbietà del popolo nel portare a termine l’opera intrapresa,… >

Monito di Mons. Lorefice: «Le mafie approfittano di questo tempo di pandemia e delle tante emergenze che stiamo vivendo».

L'intervento dell'Arcivescovo di Palermo alla videoconferenza per il 39° anniversario dell'uccisione per mano mafiosa di Pio La Torre e Rosario Di Salvo
«Le mafie stanno approfittando di questo tempo di pandemia e di emergenza sanitaria, economica e sociale, per le mafie questa è l’occasione di una maggiore penetrazione nella società anche perché approfittano del flusso di aiuti alle imprese e alle persone in difficoltà». Questo è uno dei passaggi dell’intervento dell’Arcivescovo di Palermo, Mons. Corrado Lorefice, in occasione della videoconferenza promossa dal “Centro Pio La Torre” nel 39° anniversario dell’uccisione per mano mafiosa di Pio La Torre… >

E’ morto il Vescovo emerito di Acireale Mons. Pio Vittorio Vigo

Il cordoglio della Chiesa palermitana
L’Arcivescovo Mons. Corrado Lorefice e l’intera comunità ecclesiale di Palermo ricordano Mons. Pio Vittorio Vigo, Vescovo emerito di Acireale che ha concluso la sua luminosa giornata terrena. «Profondità di vita spirituale, bontà, mitezza e semplicità – si legge in una nota della Curia acese e nelle parole del suo Pastore Mons. Antonino Raspanti – sono stati i tratti caratteristici della sua personalità. Fine poeta, premiato più volte in concorsi nazionali, ha dispensato anche nei versi la bellezza… >

Ultime dalla Cancelleria

NOMINE 2021

L’Ecc.mo Arcivescovo Corrado Lorefice ha nominato: 19 marzo 2021 il Rev.do P. Sebastian Augustine, Carmelitano, Vicario parrocchiale della Parrocchia S. Sergio; il Rev.do Don Salvatore Alfredo Biancorrosso, Assistente Ecclesiastico del Corpo dei Vigili del Fuoco; 13 marzo 2021 il Rev.do Mons. Gino Lo Galbo, Ciantro del Capitolo Metropolitano di Palermo; 2 marzo 2021 con lettera ha nominato il Rev.mo Mons. Giovanni Oliva, Animatore Spirituale del Movimento Cursillo di Cristianità di Palermo; 1 marzo 2021 il Rev.do Don Alberto Passalacqua, Diacono… >

ProgettOmelia

Theofilos
febbraio 2021

Rivista della Scuola
Teologica
di Base

La Cattedrale live

LA CATTEDRALE in diretta

COMMISSIONE LITURGICA DIOCESANA

SUSSIDIO DI PREGHIERA NEL TEMPO DELLA PROVA

La particolare condizione che stiamo vivendo ci chiede di accogliere l’invito a restare il più possibile a casa permettendoci di riscoprire la gioia di un tempo condiviso. Possiamo trasformare questo momento anche in un tempo privilegiato da dedicare alla preghiera personale e in famiglia.

Con il presente sussidio la Commissione Liturgica Diocesana intende offrire un semplice strumento di vicinanza e di accompagnamento al cammino di fede e di preghiera delle famiglie che sono chiamate a vivere questo delicato momento di prova... [continua] www.ufficioliturgico.arcidiocesi.palermo.it

Video News

Dall'Ufficio Stampa

TGWEB

Notiziario a cura dell'Ufficio Comunicazioni Sociali

ArcidiocesiNews

Appuntamenti

AVVISO

Gli uffici di Curia ricevono esclusivamente previo appuntamento.

Telefoni e mail alla pagina contatti

La nuova edizione del Messale Romano: tutte le novità a cura dell'Ufficio Liturgico Diocesano.

 

 

 



Concorso per la realizzazione del nuovo complesso parrocchiale "San Giovanni Bosco" di Bagheria (PA): esito della manifestazione d'interesse con i gruppi di lavoro invitati a partecipare

:: ESITO DELLA MANIFESTAZIONE DI INTERESSE (PDF)

ASSEMBLEA PASTORALE DIOCESANA
1 - 2 OTTOBRE 2020

PROGRAMMA E SEDI
LETTERA D'INVITO

 

MESSAGGIO PER LA QUARESIMA 2020 DELL’ARCIVESCOVO

Dare ‘corpo’ alla carità per essere «cittadini degni del Vangelo di Cristo» (Fil 1, 27).

Carissime Sorelle e Carissimi Fratelli,

il ritorno del «momento favorevole» e del «tempo salvifico» (cfr 2Cor 6,1-2) della Quaresima, ci sprona ad aprirci ancora, con alacre fiducia, alla grazia del Signore, alla continua conversione a Dio, riconoscendo la nostra fragilità e la nostra finitudine ma senza rimanere schiacciati dalla paura del nostro peccato.

Soprattutto ci sollecita di cuore a vivere bene, a comportarci secondo il Vangelo, gioiosi di essere ‒ uniti in un solo spirito ‒ “degni cittadini del Vangelo” e “cittadini degni del Vangelo” (cfr Fil 1, 27), fraterni compagni degli uomini e delle donne del nostro tempo. [continua]

INCONTRI E FORMAZIONE DEL CLERO