Arcidiocesi
di PALERMO

L’Ufficio amministrativo comunica che la società ForYes National Partner di Vodafone ha stipulato un accordo quadro con la Diocesi

Tag:
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

L’ufficio amministrativo comunica che la società ForYes National Partner di Vodafone ha stipulato un accordo quadro con la Diocesi di Palermo per l’offerta di condizioni particolarmente vantaggiose per i servizi di connettività e telefonia sia in rete mobile che fissa. In particolare la ForYes omaggerà, a tutti gli enti di culto della Diocesi di Palermo che si abboneranno ad un servizio di rete fissa in fibra di Vodafone, un servizio di WI-FI Pubblico innovativo, gratuito e sicuro, per la connessione alla rete Internet con un’unica pagina di accesso per tutte le parrocchie ed enti che aderiranno. La Parrocchia potrà disporre del database con in nominativi di tutte le persone che si sono registrate al servizio ed  utilizzarlo per future comunicazioni. Tutti i fedeli, che si troveranno nei pressi di una delle aree che si doterà di tale servizio (Oratorio, Piazza antistante la chiesa, Campetti di calcio, giardini etc..) potranno, previa registrazione e con un’unica password, navigare gratuitamente in tutte le strutture della Diocesi dove sarà presente il servizio, evidenziato da apposito cartello. Il raggio di azione del servizio WI-FI è di 100 mt dal luogo nel quale verrà installato l’access point, collegato alla connessione Internet. Le tariffe praticate da ForYes saranno rinnovate di mese in mese per proporre sempre il miglior prezzo di mercato.

La società inoltre offre servizi di Energia elettrica avvalendosi di Audax energia. Contestualmente alla stipula di un contratto di fornitura di energia elettrica con tariffe promozionali la ForYes fornirà per ogni POD attivato un kit di 20 lampadine a Led per ottenere un ulteriore risparmio grazie al minor consumo di energia.

 

Per i dettagli consultare gli allegati.

                                                                                                Il Direttore

                                                                                                    Don Francesco  Galioto