Arcidiocesi
di PALERMO

La Scuola teologica di base al 38° anno di attività

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Dal prossimo scolastico 2018/2019, saranno attivati 78 centri della Scuola teologica di base, di cui uno all’Ucciardone, 14 Corsi di approfondimento, 2 di Mariologia e uno di Musica sacra. A svolgere le lezioni agli oltre 1.600 studenti, un piccolo esercito di 128 docenti. Sono i dati snocciolati dal direttore della Scuola che quest’anno taglia il 38° anno di attività, don Salvo Priola nella casa diocesana di Baida in occasione del collegio dei docenti di fine anno.
Il direttore ha invitato i docenti al continuo aggiornamento per potere svolgere al meglio il servizio a vantaggio della scuola. “La scuola vuole facilitare la maturazione delle conoscenze – ha detto – a partire da quelle di base fino a quelle più difficili entrando in profondità le questioni della nostra Fede ed in piena adesione al Magistero della Chiesa”.
Tra le iniziative da realizzare il prossimo anno, l’approfondimento sulla lettera dei vescovi di Sicilia “Convertitevi” a 25 anni dall’appello di Giovanni Paolo II nella valle dei Templi di Agrigento, uno incontro – studio sul volume “Il volto di una Chiesa povera” dell’Arcivescovo mons. Corrado Lorefice e una conferenza circa le disposizioni anticipate di trattamento o testamento biologico che si svolgerà presso la Facoltà teologica di Sicilia. La Scuola prendendo le mosse sulla esortazione apostolica del Santo Padre Francesco “Gaudete et exultate” si impegnerà nella realizzazione di un progetto sulla santità.