Arcidiocesi
di PALERMO

I detenuti realizzeranno il carro del 395° Festino di Santa Rosalia

Tag:, ,
Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail

Da una idea del Presidente della V Commissione Consiliare alla Cultura del Comune di Palermo, Francesco Bertolino, condivisa dal direttore artistico Lollo Franco, la novità più significativa della 395° Festino di Santa Rosalia sarà la collaborazione con i detenuti della Casa di Reclusione Ucciardone “Calogero Di Bona” che realizzeranno il carro Trionfale in onore della Santuzza. I detenuti saranno coadiuvati dallo scenografo Fabrizio Lupo, ideatore del Carro e docente dell’Accademia di Belle Arti di Palermo.

L’altra novità inedita è #aspettandoilfestino2019, ideata dal Direttore organizzativo dell’edizione corrente Vincenzo Montanelli, un calendario di attività artistico – culturali che coinvolgeranno diversi luoghi della città legati ad altrettanti rinomati appuntamenti, e che condurranno alla ricorrenza più sentita e partecipata dal popolo palermitano. Lo stesso Montanelli ha proposto l’accorpamento dei programmi religioso e popolare dei festeggiamenti in onore di Santa Rosalia che verrà valutata.

Il cantiere per la costruzione del Carro, che verrà spostato entro la fine di marzo, sarà realizzato dentro l’area parcheggio del carcere, area visibile dall’esterno, dove rimarrà per i mesi necessari ai lavori.

Successivamente il Carro sarà spostato all’area parcheggio di Piazza del Parlamento per la rifinitura, gli assemblaggi e gli impianti audio e luci, in vista del 14 luglio 2019.

“I detenuti quest’anno saranno coinvolti in prima persona nel Festino – dichiara mons. Corrado Lorefice – e penso alla bella continuità con la passata edizione quando abbiamo portato il reliquario all’interno del carcere. Quest’anno un passo in più perché avranno un coinvolgimento diretto in quanto saranno i primi artefici nell’allestimento del carro e penso sia questo un messaggio molto bello. Noi vogliamo che la città li accolga e si sentano parte integrante. Allo stesso momento ritengo che i detenuti possono dare anche loro un contributo perché nel loro cuore c’è tanta di quell’energia di bene che deve venire allo scoperto e possiamo tutti contribuire a fare si che questa citta sia bella e meravigliosa come la nostra santuzza Rosalia”.

Hanno partecipato alla prestazione Rita Barbera, Direttrice della Casa di Reclusione Ucciardone, Leoluca Orlando Sindaco di Palermo, mons. Filippo Sarullo Parroco della Cattedrale di Palermo, Lollo Franco Direttore Artistico Festino, Vincenzo Montanelli Direttore Organizzativo Generale del Festino.