Arcidiocesi
di PALERMO

Carro Trionfale

Facebooktwittergoogle_pluspinterestmail
Fin dai primi anni si è voluto celebrare la gloria della Santa con un grande Carro trionfale, che, la sera del 14 viene fatto sfilare, trascinato da buoi, per tutto l’antico Cassaro.
Il Carro ha la forma di un vascello, con a poppa una struttura architettonica alla cui sommità è issata una statua di Santa Rosalia nel pieno della sua gloria. Il Carro lungo il percorso è accompagnato dal suono dei musici che trovano posto su di esso.
 
Il primo carro fu realizzato nel 1686. Nel corso dei secoli ha subito diverse evoluzioni, famosi quelli progettati da P. Amato, da A. Palma e G. Bonomo. L’ultimo carro, del 1998, evoca il mare, il vascello ed il Monte Pellegrino.
 
Molti affermano che con il carro trionfale i palermitani insieme alla gloria della Santa vogliono riaffermare la gloria della propria città un tempo capitale del mondo. Certo è che, soprattutto in questi ultimi anni, il Carro è metafora della voglia della città di trionfare sui propri mali così come la sua “Santuzza” lo fece sulla peste.