Arcidiocesi di Palermo » Media » Tutte le notizie » ArcidiocesiNews » News » 2017 » Don Francesco Furnari lascia la Parrocchia San Nicolò di Bari all'Albergheria 
Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie
Don Francesco Furnari lascia la Parrocchia San Nicolò di Bari all'Albergheria   versione testuale

“La mia esperienza nella Repubblica autonoma dell'Albergheria-Ballarò, servendo nella Parrocchia San Nicolò di Bari all'Albergheria è volta al termine, portandosi con se gioie e dolori, ansie e sofferenze e affetto per le persone, cattoliche e non, che mi sono state affidate dal vescovo don Corrado”. Sono state le parole di congedo pronunciate da don Francesco Furnari sdb, stamani nel corso della celebrazione Eucaristica di congedo dopo 5 anni di servizio pastorale. Da domani il presbitero della comunità salesiana andrà a svolgere la sua attività di parroco nella Parrocchia delle "Anime sante" ad Alcamo. Al suo posto nei prossimi giorni arriverà a San Nicolò di Bari, don Gino Costanzo, proveniente dalla comunità di Marsala.
Don Ciccio (come era chiamato affettuosamente dai parrocchiani), a Ballarò, nel cuore del centro storico ha condiviso le potenzialità, lottando contro l’illegalità e le ingiustizie e sostenendo tutte le forze sane che negli ultimi anni hanno risvegliato il mercato, da “Sos Ballarò” alle attività di animazione tra le bancarelle, dal teatro per i bambini agli artigiani in strada, con lo spirito gioioso che avvolge i salesiani.  “Ormai mi sento uno dell’Albergheria – ha concluso – ho pensato il parroco come un uomo di sintesi delle varietà e delle differenze che fortemente connotano l’Albergheria: quattro rettorie, sei confraternite, ambiente multietnico e religioso, ambiente di periferia, seppur al centro storico, per altri versi complesso e complicato. Ho cercato nel mio limite di immaginare la parrocchia come una finestra aperta sul mondo, il centro da cui partire per la missione”.