Arcidiocesi di Palermo » Media » Tutte le notizie » ArcidiocesiNews » 2017 » Agosto » In Sicilia il Convegno nazionale dei diaconi volto di una Chiesa che accoglie 
Facebook  Twitter  Technorati  Delicious  Yahoo Bookmark  Google Bookmark  Microsoft Live  Ok Notizie
In Sicilia il Convegno nazionale dei diaconi volto di una Chiesa che accoglie   versione testuale
IN QUESTO NUMERO
 
IN PRIMO PIANO
  • In Sicilia il Convegno nazionale dei diaconi volto di una Chiesa che accoglie
 
NOTIZIE DIOCESIPA
  • Nuove nomine di Parroci disposte dall’Arcivescovo
  • Premiati i vincitori del Concorso fotografico sulla processione di Santa Rosalia
  • La Curia chiude ad agosto
 
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
  • A Brancaccio la “Casa-Museo” del Beato Giuseppe Puglisi
  • Triduo in preparazione solennità di santa Chiara
  • A San Martino delle Scale il XXX Festival Organistico
 
AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
  • Visita serale dei tetti della Cattedrale
  • Incontro estivo Oasi Cana: In famiglia, sulle strade della vita, costruttori di felicità
  • Il Tgweb va in vacanza per l’Estate
__________________________________________________________________________
IN PRIMO PIANO
1. In Sicilia il Convegno nazionale dei diaconi volto di una Chiesa che accoglie
“Diaconi educati all’accoglienza e al servizio dei malati. Accogliere Dio ed accogliere e servire l’altro è un unico gesto”. E’ il tema del Convegno Nazionale dei diaconi, giunto alla XXVI edizione che quest’anno si terrà per la prima volta in Sicilia, a Cefalù (PA) presso il Centro congressi di Torre Normanna di Altavilla Milicia (PA), dal 2 al 5 agosto 2017. Prevista la partecipazione di oltre 300 diaconi, provenienti da ogni parte d’Italia che tornano ad incontrarsi dopo il precedente appuntamento del 2015 a Campobasso.
A presiedere il Convegno, il card. Francesco Montenegro, Arcivescovo di Agrigento, presidente della Commissione episcopale per il servizio della carità e la salute e presidente di Caritas Italiana. L’appuntamento biennale organizzato dalla Comunità del diaconato in Italia, dall’ufficio nazionale per la pastorale della salute e dalla diocesi di Cefalù, è rivolto non soltanto ai diaconi e alle loro famiglie ma anche a laici e religiosi, tenendo conto del cammino della Chiesa italiana ed Universale. Al centro dei lavori, dunque, le sfide dell’accoglienza e della cura, in particolare delle persone più fragili.
“I diaconi sono un dono per la Chiesa – afferma don Carmine Arice, direttore dell’Ufficio per la pastorale della salute della CEI – ma anche per la società che come dice il Papa, è un ospedale da campo e la Chiesa nei prossimi decenni dovrà soprattutto occuparsi delle fasce di popolazione che sono in sofferenza. Per questo i diaconi permanenti in prospettiva saranno sempre più chiamati a rappresentare il volto di una Chiesa in uscita”.
Ricco ed articolato il programma dei lavori che vedrà impegnati i diaconi in quattro intense giornate. La relazione di apertura di oggi (2 agosto) su “Il servo del Signore. Il mistero della sofferenza della storia della salvezza e l’atteggiamento di Gesù verso i malati”, sarà tenuta dal prof. P. Giulio Michelini ofm, docente di teologia biblica e responsabile per la diocesi di Perugia della formazione dei candidati al diaconato. In serata sarà proiettato il video “Dentro  la  diaconia”  un  viaggio  tra  le realtà diaconali del mondo. Giovedì mattina, sarà il presidente della Comunità del diaconato Enzo Petrolino ad intervenire con una relazione su: “Il  servizio  dei  diaconi  ai  malati  e  ai  sofferenti nella tradizione della Chiesa”. Seguirà un incontro con le spose e con i delegati con Giorgio  Agagliati, Ornella  Di  Simone e don Luca Garbinetto. Nel primo pomeriggio spazio alla programmazione attività associativa e successivamente la relazione “Diaconi  coraggiosi   testimoni   della   buona notizia ai più deboli e ai poveri” che sarà tenuta da mons. Gianluigi  Ruzza, Vescovo Ausiliare della Diocesi di Roma e delegato per il diaconato. In serata i convegnisti si trasferiranno a Monreale dove parteciperanno alla celebrazione Eucaristica presieduta dall'Arcivescovo mons. Michele Pennisi, responsabile della pastorale della salute della Conferenza Episcopale Siciliana e visiteranno la splendida Cattedrale normanna di Re Guglielmo II, famosa in tutto il mondo per i suoi mosaici che illustrano l’Antico e il Nuovo Testamento.
Venerdì sarà la volta di don Carmine Arice che relazionerà su “Ero malato e mi avete visitato. I diaconi a servizio della cura dei malati in un contesto multietnico e multireligioso”. Il tema delle “Donne a servizio dei malati e dei sofferenti” sarà affrontato  dalla teologa Cettina Militello. Nel pomeriggio escursione a Cefalù dove in Cattedrale si terrà una Tavola rotonda su: “Diaconi educati all'accoglienza e al servizio dei malati”, introduce e modera Tonino Cantelmi, interverranno don Massimo Angelelli, don Mario Torracca, i diaconi Nazareno Iacopini, Guido Miccinesi e Michele Sardella e la dott.ssa Rita Zafonte. Successivamente mons. Crispino Valenziano illustrerà un percorso iconografico tra storia e presente e a conclusione la celebrazione Eucaristica, presieduta dal vescovo mons. Vincenzo Manzella, il quale riferendosi a coloro che bussano e sbarcano nelle nostre coste ha detto: “La vostra presenza possa essere monito di speranza per coloro che attendono il conforto e la consolazione”. Sabato le conclusione saranno affidate al card. Francesco Montenegro, il quale rifletterà sul tema: “Per una diaconia dell’accoglienza”.
 
NOTIZIE DIOCESIPA
1. Nuove nomine di Parroci disposte dall’Arcivescovo
Una serie di nomine sono state decretate dall’Arcivescovo mons. Corrado Lorefice che ha provveduto ad alcune Parrocchie della Diocesi nominando i seguenti Sacerdoti:
1. Beata Vergine del Carmelo (Portella di Mare), Parroco Don Antonino Di Carlo
2. Maria SS. delle Grazie (Conte Federico), Parroco Don Vito Passantino
3. S. Anna (Sciara), Parroco Don Claudio Grasso
4. S. Domenico (Bagheria), Parroco Don Giuseppe Balistreri
5. Maria SS. Madre della Chiesa, Parroco Mons. Raffaele Mangano
6. S. Maria Maddalena (Ciminna), Parroco Don Giuseppe Di Giovanni
7. Maria SS. Immacolata (Sperone), Parroco Don Domenico Sodaro
8. S. Basilio, Parroco Don Luciano Fricano
9. Maria SS. Madre della Misericordia, Parroco Don Alessandro Manzone
10. Sacra Famiglia, Amm. Parr. Don Paul Banda
11. Ss. Ciro e Giorgio (Marineo), Parroco Don Matteo Ingrassia
12. SS. Salvatore (Termini Imerese), Parroco Don Leonardo Caputo
L'Arcivescovo ha inoltre nominato
1. Don Leoluca Pasqua Direttore Spirituale del Seminario e Vicario Episcopale territoriale
2. Don Raimondo Abbandoni Rettore della Chiesa Badia del Monte (intesa S. Lucia) a Via Ruggero Settimo
3. Don Francesco Nicasio Cassata Rettore della Chiesa S. Michele a Caccamo, affidandogli anche la cura della Chiesa di S. Giovanni Li Greci
4. Don Pierre Ama Kouadio Assistente Spirituale dell'Ospedale dei Bambini "G. Di Cristina"
5. Don Salvatore Amato Segretario dell'Ufficio Pastorale Diocesano
Tutte le nomine rese pubbliche oggi ad eccezione di quelle di Portella di Mare e Conte Federico già operative avranno decorrenza dal prossimo mese di settembre.
 
2. Premiati i vincitori del Concorso fotografico sulla processione di Santa Rosalia
La foto di Giovanni Surdi che ha immortalato l’urna argentea con sullo sfondo la Cattedrale è risultata vincitrice del I° concorso fotografico, sulla processione di Santa Rosalia in occasione del Festino. Al secondo posto la foto prodotta da Alessandro Cricchio e al terzo quella di Giuseppe Costanzo. Al concorso ideato per raccontare, attraverso le immagini più significative la processione del 15 luglio e organizzato dalla Cattedrale, guidata da mons. Filippo Sarullo e dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali dell’Arcidiocesi di Palermo, diretto da don Pino Grasso, hanno preso parte 27 concorrenti.
“Almeno la metà dei partecipanti meritavano di salire sul podio – dichiara il presidente della giuria mons. Filippo Sarullo – e tutte le altre erano meritevoli di citazione. Ripeteremo l’iniziativa anche negli anni a seguire”.   
La Galleria fotografica è stata inserita sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi al seguente indirizzo: https://www.facebook.com/DiocesiPalermo/?ref=bookmarks
 
3. La Curia chiude ad agosto
Ad agosto gli Uffici della Curia Arcivescovile, resteranno chiusi al pubblico da lunedì 7 a domenica  20. Riapriranno, con i consueti orari, lunedì 21 agosto. Per comunicazioni visitate la pagina contatti.
 
NOTIZIE DALLE PARROCCHIE E DALLE ASSOCIAZIONI
1. A Brancaccio la “Casa-Museo” del Beato Giuseppe Puglisi
La casa-museo del Beato Giuseppe Puglisi è stata inaugurata il 25 maggio 2014, ad un anno dalla Sua beatificazione. Il 2 settembre dell’anno dopo è stata dichiarata bene di interesse etnoantropologico e storico.
Il termine “Casa-museo” non tragga in inganno. Riflettiamo piuttosto sul significato della parola “casa” come focolare domestico, luogo privilegiato in cui la “famiglia” sceglie di vivere e in cui i componenti del nucleo familiare si relazionano, luogo in cui si accolgono le persone care. La Casa del Beato Giuseppe Puglisi, nel suo insieme, che diviene tutt’uno con il Piazzale Anita Garibaldi, luogo del suo martirio, luogo in cui Padre Pino Puglisi col suo “me lo aspettavo” si conformò in tutto a Cristo, è il luogo dell’incontro, dove crescere nella fede e nella sollecitudine verso i poveri. In questo appartamento Padre Pino Puglisi vive dal 1969 al 1982 con entrambi i genitori, per ritornarci nel 1986. Dal 1987 al 1992 rimane ad abitare la casa soltanto col padre, a causa della perdita della madre; nel 1992 egli perde il padre e vive da solo, sino al giorno della sua uccisione.
La casa custodisce libri, mobili, oggetti appartenuti al Beato Giuseppe Puglisi e ai suoi genitori. Questi offrono al visitatore, oltre che uno spaccato della semplicità del vivere quotidiano del Beato Giuseppe Puglisi, uno spazio, una esperienza di vita, per non dimenticare il passato ed avvertirne la continuità con il presente ed il futuro, per ispirarci al suo messaggio.
La sobrietà di quanto contenuto nella Casa ci aiuta a comprendere il rapporto “funzionale” che il Beato aveva con gli oggetti e la predilezione che, invece, nutriva per i libri (all’interno della casa ne sono stati trovati circa 6.000, che sono stati trasferiti al Seminario Diocesano).
Il Beato Giuseppe Puglisi scelse di vivere nella povertà, come si evince anche da ciò che gli è appartenuto. Non fu per lui difficile “spogliarsi” di ciò che aveva, per abbracciare il Cristo della Croce e così testimoniare la sua fedeltà al Vangelo.
La Casa-Museo e socio AMEI (Associazione Musei Ecclesiastici Italiani) Il link di riferimento del sito del Centro di Accoglienza Padre Nostro: Giorni e orari di apertura fissi al pubblico sono i seguenti: Lunedì, Venerdì e Sabato  9.30 - 12.30. Per altri giorni e orari su prenotazione telefonica o E-mail info@centropadrenostro.it. L'ingresso è gratuito.
 
2. Triduo in preparazione solennità di santa Chiara
Le Clarisse Cappuccine di Palermo in preparazione alla solennità di Santa Chiara organizzano un Triduo di preghiera che si svolgerà dall’8 all’11 agosto 2017.
Programma:
8 agosto ore 19 Celebrazione Eucaristica, presiede Fr. Piero Renda OFMCapp.
9 agosto ore 19 Celebrazione Eucaristica, presiede Fr. Piero Renda OFMCapp.
10 agosto ore 19 Celebrazione Eucaristica e Transito, presiede Fr. Piero Renda OFMCapp.
11 agosto ore 11 Celebrazione Eucaristica con benedizione del pane, presieduta da, Fr. Salvatore Zagone, Ministro Provinciale OFM Capp.
Info: Monastero Sacra Famiglia Clarisse Cappuccine - Via Cappuccinelle, 109 – 90138 Palermo – 0916114745 – clarissepa@alice.it
 
3. A San Martino delle Scale il XXX Festival Organistico
Proseguono i festeggiamenti in onore di San Benedetto Abate a San Martino delle Scale, patrono della Borgata giunti alla 125° edizione. Il prossimo appuntamento è previsto sabato 5 agosto  2017 alle ore 21 nella Basilica Abbaziale dove si svolgerà il XXX Festival Organistico di San Martino delle Scale
 
AGENDA DEGLI APPUNTAMENTI
1. Visita serale dei tetti della Cattedrale
Continuano le visite dei tetti della Cattedrale, che permette non solo di scoprire gli elementi artistici architettonici delle pareti esterne del Duomo, ma anche di ammirare dall'alto la Città con le sue ricchezze paesaggistiche e monumentali.
L’appuntamento serale, secondo calendario, è previsto dalle 20,30 alle 24 con ultimo ingresso alle 23.30 al costo di 5,00 euro. Per il tour non è prevista prenotazione. Si ricorda che da lunedì a sabato è sempre possibile salire sui tetti dalle ore 10 alle ore 17.
In caso di avverse condizioni meteorologiche, il tour viene sospeso. La visita non è consentita per i cardiopatici, per coloro che soffrono di claustrofobia, vertigini, disabilità psicofisica, attacchi di ansia. Il personale non si assume alcuna responsabilità per eventuali lesioni personali o danni alla proprietà che possono verificarsi durante il tour.
Per informazioni rivolgersi dalle 9 alle 17 al servizio di accoglienza turistica al numero 329/3977513 oppure mandare una mal a: tourcattedrale@diocesipa.it
 
2. Incontro estivo Oasi Cana: In famiglia, sulle strade della vita, costruttori di felicità
“La spiritualità coniugale alla luce di Amoris Laetitia” è il titolo dell’incontro estivo, organizzato dall’Oasi Cana che si svolgerà da giovedì pomeriggio 20 luglio a domenica 23 luglio 2017, presso l’Hotel Perla del Golfo di Terrasini.
Durante le preghiere del mattino saremo aiutati nella riflessione sull’inno alla carità da Robert Cheaib, teologo, docente presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore a Roma e la Pontificia Università Gregoriana, autore di diversi libri sull’importanza dell’educazione e della ri-educazione alla fede e conferenziere su tematiche diverse che riguardano soprattutto la vita di preghiera, la spiritualità, la vita di coppia e le dinamiche relazionali. Per le tematiche  sulla spiritualità coniugale aiuterà a rileggere il cap. 9 di Amoris Laetitia P. Pino Sorrentino omi.
Per iscriversi (al più presto fino ad esaurimento posti): Tel. 392/9053443 - info@oasicana.it
Il costo indicativo è di 300 euro a coppia per l'intero periodo, telefonare per dettagli e le riduzioni previste per i figli.
 
3. Il Tgweb va in vacanza per l’Estate
Per il periodo estivo il Tgweb dell’Arcidiocesi di Palermo va in vacanza. Ritornerà a settembre con sempre più servizi e informazioni. Il magazine, ideato e realizzato dall’Ufficio per le Comunicazioni Sociali diretto dal diacono Pino Grasso, con la collaborazione dei Servizi informatici viene postato sulla pagina Facebook dell’Arcidiocesi e sul sito dell’Arcidiocesi.
Guarda tutte le puntate precedenti del Tgweb